Acconciatura Coda da Cavallo

Di particolare tendenza  è l’acconciatura da sposa a coda di cavallo. E’ possibile scegliere modelli e tipologie diverse, secondo il viso, il gusto, l’età e lo stile della sposa. Gli stilisti e i parrucchieri consigliano una coda di cavallo sana e ben nutrita, bruna o bionda, da esibire con applicazioni o semplicissima, in base all’abito e alla cerimonia. La coda può essere alquanto corta e la nuca gonfia, come si addice ad una sposa giovane e dinamica, magari con una capigliatura non troppo folta; oppure la coda morbida e mossa, con attaccatura alta, per una donna casual e moderna, trentenne, dai capelli non lisci per natura; oppure abbiamo una coda stiratissima ed a punta quadrata, per capigliature folte e donne affascinanti e sofisticate; o anche c’è la coda liscia e bassa, per una sposa informale ed una cerimonia semplice. Di grande moda anche una coda stile vintage, che ripropone romantiche atmosfere passate, da pèortare con una fila laterale e con un trucco retrò, ovviamente in tono ad un abito spumeggiante e che ricalca modelli tradizionali. Ferrè, Lauren e tanti altri propongono in passerella la coda di cavallo, una pettinatura che sta bene a tutte le donne dai tratti delicati e gradevoli, con occhi intensi e un viso da mettere in risalto. Bassa e bon ton, alta, glamour e raffinata: comunque sia, la coda è di carattere e va portata con capelli sani e ben nutriti, da trattare già mesi prima.

Lascia un commento