Addobbi Floreali





 

I luoghi da adornare con fiori nel giorno del matrimonio sono: casa della sposa, chiesa dove si svolge la cerimonia, locale dove si svolgerà il ricevimento; altri fiori interessano: il bouquet della sposa, i fiori nel taschino degli invitati, l’auto della sposa e degli invitati con dei nastri o fiori sulla carrozzeria. I fiori devono essere scelti anche in base al periodo delle nozze, fiori di stagione (Per la primavera si può pensare a rose, lilla, tulipani, primule mentre in estate meglio rendono gladioli, margherite, dalie e calendole. Garofani e erba lunaria per l’autunno, anemoni per l’inverno ) senza pretendere cose particolari, composizioni semplici e artistiche.

 

La casa della sposa: oltre ai fiori ricevuti in regalo e che arrivano direttamente a casa della sposa, lungo il percorso per arrivare all’auto si possono addobbare con fiocchi e fiori i corrimano e androne del palazzo, due piante all’ingresso unite dal fiocco che la sposa scioglierà per uscire dala sua casa da nubile accompagnata dal padre o da chi ne fa le veci.
cercate di scegliere sempre nei vari luoghi interessati fiori in sintonia (colore, anche in gradazione, e tipologia) tra loro.

2 pensieri su “Addobbi Floreali

  1. Altra scelta floreale da fare è quella per il “centrotavola” al ristorante, la composizione preferibilmente và abbinata ai colori del tovagliato e non necessariamente alle altre tipologie di fiori usati in chiesa.

  2. Addobbi Floreali Cerimonie
    Per gli addobbi floreali rivolgetevi a degli esperti del settore, non strafare è la parola d’ordine, se la chiesa è lontana dall’abitazione dovrete scegliere due fiorai differenti: uno si dedicherà all’abitazione e al palazzo della sposa (luogo in cui la sposa uscirà di casa per entrare nella vettura che la guiderà in chiesa), al bouchet, ai fiori all’occhiello e alle nocche per le auto degli invitati; un altro si dedicherà alla chiesa (esterno e interno – n.b. che in alcune parrocchie spesso ci sono delle restrizioni sull’uso dei fiori, sul loro quantitativo – numero di cesti – e sulla loro disposizione – ai banchi e sull’altare), un consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di informarvi se il fioraio hai mai lavorato in quella chiesa dove voi celebrerete le nozze (non fidatevi di quello che dice valutate se ha delle foto di composizioni nella stessa chiesa), questo aspetto è rilevante per adeguarvi alle regole di cosa si può fare e cosa è assolutamente da evitare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *