Quali fasi del matrimonio fotografare





FOTO
Fotografare quanto avviene prima della cerimonia è di grande effetto. Ad esempio, non manchi qualche foto della sposa ancora in fase di preparazione, mentre il parrucchiere è in casa, il che rende il senso di attesa e di trepidazione dell’evento. E’ opportuno dedicare molti scatti all’abito della sposa, da sempre grande protagonista, ma anche lo sposo abbia la sua parte. Fotografare il volto emozionato, felice, trepidante, ma insieme triste o commosso dei genitori rende nel tempo le sensazioni più intense che si accompagnarono a quel giorno. Ci siano anche molti scatti dedicati alle mani emozionate degli posi, mentre si stringono, mentre si scambiano le fedi, mentre si cercano. I momenti salienti in chiesa, come l’entrata della sposa, il momento in cui lo sposo la raggiunge, la festosa uscita, ecc, sono immancabili in foto. Tutti i particolari siano immortalati, dai fiori all’altare, alla disposizione degli ospiti presenti, al sacerdiote che celebra, al magico momento dello scambio delle fedi. Nella location, la cui atmosfera è stata tanto curata, tutto sia fotografato, dai tavoli, agli abbellimenti floreali, alle eventuali vedute panoramiche, ai possibili diversi ambienti in cui si svolgono gli eventi, prima e dopo la festa e si rendano gli effetti di luce eventualmente studiati e il gioco di colori su cui la cerimonia intera si fonda. Non manchi la classica e romantica foto degli sposi che si allontanano, magari al tramonto, dirigendosi verso nuovi orizzonti, come simbolo della nuova vita che li aspetta e a cui vanno felicemente incontro tenendosi per mano. Anche un video o un filmino è molto apprezzato, ma non duri oltre i quaranta minuti e sia una sintesi efficace di momenti importanti. Non si usa più invece fotografare a fine cerimonia i singoli gruppi familiari o di amici, per evitare un noioso dilungarsi della cerimonia. Si preferiscono poche foto di gruppo, da cui compaiano in pochi scatti tutti gli invitati.

Fotografo per il tuo matrimonio

Consultare più professionisti, magari prendere dei nominativi durante le fiere dedicate agli sposi, visionare i book con i lavori fatti in precedenza per farvi un’idea del modo di lavorare. Vi consigliamo di farvi fare un preventivo dettagliato, contenente anche il materiale da impiegare e da riprodurre per il prezzo pattuito, il costo di eventuali extra, i tempi di consegna e le forme di pagamento. Vi accorgerete che i costi sono quasi standard, gli aspetti che possono far aumentare la spesa sono legati alle tecniche fotografiche utilizzate, ai materiali, al formato b/n o a colori, variazioni cromatiche, effetti seppiati o patine antichizzanti, fotoritocchi, uso di materiali tipo stoffa o legno per stampe particolari, fotomontaggi. Vi consigliamo un formato delle foto classico 40×40 0 rettangolari 40×50 più eventuali poster. Scegliete con cura l’album, è possibile aggiungere, a richiesta, piccole frasi a commento delle foto.

Servizio Fotografico e Video

 

Tra le ultime novità trendy sicuramente il fotolibro del matrimonio, un vero e proprio volume curato artigianalmente nella grafica, nella rilegatura e nella copertina. Semplicemente la storia illustrata di tutti i momenti del giorno più bello, visto come un reportage e interpretato con personalità e sensibilità. Il fotolibro viene realizzato senza incollare le foto ma stampando quest’ultime direttamente sulle pagine dell’album.

La tecnologia digitale consente oggi di fare delle riprese, all’interno della chiesa, con pochissima luce e in assenza di illuminazione artificiale. Vi consigliamo di concordare con il fotografo lo stile del filmato e delle foto senza lasciare alla creatività altrui l’impostazione grafica e scenografica, si potrebbero avere dei prodotti e degli effetti non graditi. E’ un dettaglio che aiuta al ritorno del viaggio a vivere con serenità i ricordi di quel giorno. Un servizio fotografico misto con foto scattate in posa e spontanee è particolarmente indicato per evitare eccessi di staticità e naturalezza. Il gruppo di persone deputato alle riprese foto e video deve entrare subito in sintonia con l’ambiente in cui opera: sposi e invitati. Le riprese devono essere discrete e non obbligare continuamente gli sposi a foto e filmati che possano disturbare il ricevimento e gli ospiti.

 

Le foto andranno a comporre l’album fotografico, oggetto a cui è riservato il compito di farci rivivere gli i momenti più significativi delle nostre nostre. la scelta del fotografo è importante e può divenire fondamentale, vi consigliamo di scegliere professionisti di comprovata e verificata esperienza. Non lasciare totalmente alla libera fantasia e creatività l’elaborazione delle foto e del filmato, dare delle indicazioni in base ai propri gusti, oggi la tecnologia digitale consente elaborazioni impensabili fino a qualche anno fa.