Il trucco della Sposa molto giovane





Alle spose ragazze si addice un trucco semplice e naturale. Secondo i colori della pelle e dei capelli si applica una base trucco idratante e che nasconda imperfezioni. Si procede al fondotinta, in genere in tono con i propri colori, cui si aggiunge la cipria, che uniforma il viso e lo leviga. Il fard, rosato o fucsia per le more, ambrato o albicocca per le bionde, va corredato ad un ombretto in tono. Si possono applicare due ombretti, ma in linea tra loro, come beige e marrone, oppure rosa e fucsia. La matita occhi deve essere scura, più o meno intensa e sfumata, anche secondo l’occasione e il momento della giornata. Il rossetto va applicato dentro i contorni definiti dalla matita labbra, e il colore sarà relativo alla forma delle labbra, oltre che all’abito, al colore dei capelli e della pelle. Per cui avremo tinte rosso intenso per labbra carnose di sera, fucsia per le brune di giorno e albicocca per le bionde, o un semplice lucido per ogni giorno. Brillantini sulle palpebre, polvere luminosa, lucidi accesi, extension, smalto in toni vari sono elementi di originalità e di esuberanza appropriate alle giovanissime, purchè non si esageri.

Il trucco della Sposa tra i 30 e i 35 anni

Oggi la maggior parte delle spose raggiunge la trentina e proprio tra i 30 e i 35 anni si celebrano molti matrimoni. Per questa fascia di età, il trucco deve essere esguito con regole appropriate. Una buona crema base o una maschera precedano l’applicazione del trucco. Quindi si procede a stendere una base di fondotinta in tono ai propri colori e scegliendo per le occasioni serali un colore di una gradazione più scuro. La cipria completa il tutto e si procede al fard, che si applica verso l’alto, in tinte fucsia per le more, arancio o beige per le bionde. L’ombretto si applica dall’estremità della palpebra e può essere più intenso nelle ore notturne. Va sfumato adeguatamente ed eventualmente abbinato ad un altro di colore simile. La matita nera dentro la palpebra e l’eye liner sopra, magari con un filo di mascara, rendono interessante e intenso lo sguardo. Infine il rossetto, fondamentale a conferire fascino, può essere più o meno chiaro, secondo i momenti della giornata , e si preferisce un colore lilla o fucsia per le brune, albicocca per le bionde, ma anche rosso all’occasione. Va sempre applicata prima una matita contorno labbra, mentre il mascara, cui si corredano eventuali ciglia finta, si addice specialmente nelle ore serali. Lo smalto perfeziona il make up della donna adulta, in qualunque tonalità, anche se quello trasparente rende sempre ordinate e eleganti le mani.

Il trucco della Sposa di sera

Per un matrimonio di sera, magari all’aperto, ed in estate, diamo utili suggerimenti per il make up. La mancanza della luce solare diretta, il buio o la luce artificiale consentono di utilizzare, senza appensantire troppo l’aspetto, linee decisamente più incisive per sopracciglia, ombretto e rossetto più scuro, e accostamento di colori complementare senza essere necessariamente troppo vistosi. Per mettere in risalto l’occhio usate un ombretto con tonalità perlata per l’attaccatura ciglia-sopracciglia, nella piga dela palpebra applicate un ombretto più scuro, magari tracciando un sottile linea e sfumando nella zono sotto le sopracciglia, avrete come risultato una palpebra più grande e l’arcato sopraccigliare più marcata; infine per mettere in evidenza gli occhi, utilizzate una tonalita di ombretto intermedia, da applicare su quello scuro usato in precedenza, e sfumate allo stesso modo. Una dose doppia di mascara vi aiuterà nell’esaltare l’effetto.
Per quanto riguarda la bocca cambiate solo i colori e usate lucidalabbra molto scintillanti.

Il trucco della Sposa rossa

La sposa rossa deve sapersi valorizzare, ponendo in rilievo la particolarità dei suoi caratteri e colori, senza accentuarli troppo. Il fondotinta è fluido e sia color naturale. La cipria sia trasparente e il fard deve essere rosato. Per gli occhi si addice una matita marrone e anche il mascara può essere marrone. La matita da labbra sia anche marrone. L’ombretto adatto alla donna rossa è color oro , giallo, oppure avorio, secondo l’abito e il gusto. Le labbra, dopo l’applicazione di una matita contorno, devono essere tinte di colore albicocca o arancio chiaro, mentre fucsia e rosso non sono indicati. Per una cerimonia nuziale di giorno è molto appropriato un semplice lucidalabbra.

Il trucco della Sposa retrò o vintage

Torna di moda il trucco in stile anni 20 e 30, basato sul contrasto tra bianco e rosso, in grado di donare un aspetto romantico e dal sapore antico. Fondamentale è la base del trucco, che dovrà essere chiaro, in quanto un tempo la bellezza si identificava nel colore chiaro della pelle, tanto che alcune usavano della polvere che rendesse un effetto schiarente. Alla base sono esaltati gli occhi, su cui si insiste con una linea di matita nera a forma di mezza luna arrotondata, su tutta la palpebra mobile. Le sopracciglia sono leggermente arcuate, a chiudere l’equilibrio tondeggiante del viso, mentre la bocca sarà intensa e di colore rosso. Nella fase preparatoria, occorre applicare innanzitutto ciuffetti di ciglia finte al centro della rima ciliare, per creare rotondità al profilo dell’occhio. Si depilano poi le sopracciglia per disegnarne meglio l’arcata. Il fondotinta è fluido e, per i motivi cui si accennava sopra, più chiaro del colore naturale. Si applica una cipria fissante e fluida. Poi è importante, come dicevamo, disegnare con la matita nera una mezzaluna a livello della palpebra mobile dell’occhio, cui sovrapponiamo un ombretto color tortora; con dell’ombretto bianco si intensifica il punto luce. Con il correttore si creano più punti luce. Il fard deve essere in rosa. Il contorno labbra sarà delineato con matita rossa e il rossetto sarà anche esso rosso.

Il trucco della Sposa retrò red carpet

Torna di moda il trucco in stile anni 40, basato sul contrasto tra bianco e rosso. Alla base sono esaltati gli occhi, su cui si insiste con una linea di matita nera a forma di mezza luna arrotondata, su tutta la palpebra mobile. Le sopracciglia sono leggermente arcuate, a chiudere l’equilibrio tondeggiante del viso, mentre la bocca sarà intensa e di colore rosso. Nella fase preparatoria, occorre applicare innanzitutto ciuffetti di ciglia finte al centro della rima ciliare, per creare rotondità al profilo dell’occhio. Si depilano poi le sopracciglia per disegnarne meglio l’arcata. Il fondotinta è fluido e più chiaro del colore naturale, come impone la moda . Si applica una cipria fissante e fluida. Poi è importante, come dicevamo, disegnare con la matita nera una mezzaluna a livello della palpebra mobile dell’occhio, cui sovrapponiamo un ombretto color tortora; con dell’ombretto bianco si intensifica il punto luce. Con il correttore si creano più punti luce. Il fard deve essere in rosa. Il contorno labbra sarà delineato con matita rossa e il rossetto sarà anche esso rosso.

Il trucco della Sposa di pomeriggio 

Alcuni accorgimenti vanno tenuti in conto per la sposa  che sceglie una cerimonia di pomeriggio, magari in estate o in primavera, ma anche nel periodo di inizio autunno, ossia tra fine settembre ed ottobre. Il make up  prevede uno sfondo arancione intenso, luci forti, colori saturi e luminosi. Il viso deve essere molto chiaro, trasformandosi come in una tela da dipingere, diafana e tonica, su cui stemperare i colori proposti dalle nuove ispirazioni cromatiche a contrasto. La bocca torna ad essere indiscussa protagonista, mentre gli occhi restano lo strumento privilegiato di seduzione e si vestono di make up intensi e drammatici, di grande equilibrio formale. Per procedere all’applicazione del trucco su base arancio, si parte applicando sul volto un primer illuminante; quindi si stende il fondotinta in un colore leggermente più chiaro del proprio colore naturale e non si applica alcuna cipria opacizzante. Sugli occhi va applicata una matita nero acciaio che si sfuma con un movimento circolare tutto intorno. All’interno un velo di matita per ingrandire l’occhio. Sulle guance un tocco di fard aranciato, mentre sulle labbra si applica un rossetto luminoso effetto gloss in arancio, che risalta ed evidenzia la bocca.

Il trucco della Sposa dalla pelle scura 

Il make up per una donna africana o sudamericana risponde a tecniche e criteri appropriati. Morfologia e proporzioni del viso nelle donne dalla pelle scura sono diverse rispetto a quelle delle donne europee. La pelle scura, poi, assorbe più luce di quella chiara e di ciò va tenuto conto. Il fondotinta deve essere quello che sfuma nel tono naturale della pelle. Se la pelle è nera o molto bruna, occorre dunque un fondotinta che la valorizza, magari fluido, di media copertura, da stendere con setole sintetiche in modo uniforme. Per un trucco naturale, serve poi ombreggiare il viso con un altro fondotinta un pò più chiaro, con la tecnica detta del contrasto inverso, ossia schiarendo la pelle nei punti strategici. Si tampona il viso con cipria dal colore ambrato, quindi per gli occhi si usano ombretto beige, nocciola e marrone ambrato. L’ombretto beige sarà la base, il nocciola va sfumato nella piega palpebrale e la linea naturale dell’occhio va sottolineata con il tono ambra. Una matita carbon black rende intenso lo sguardo e un ombretto dai riflessi dorati lo illumina, se applicato nell’arco sopraccigliare. Va messo il mascara dividendo le ciglia, ed infine il fard con colore terracotta sullo zigomo e rosato al centro viso. Il rossetto avrà toni chiari e va aggiunto un gloss che illumina le labbra.

Il trucco della Sposa con occhi chiari 

La donna con gli occhi chiari può valorizzare la sua bellezza utilizzando una matita sul marroncino oppure sul verde, secondo il colore dell’iride e il colore dei capelli. Gli occhi chiari vanno esaltati con un fondotinta che sia vagamente più chiaro del colore della pelle e con un adeguato correttore fluido. Anche ciglia finte e possibilmente del mascara aiutano ad esaltare lo sguardo. Occorre anche prestare molte attenzioni agli occhi chiari, magari usando sempre occhiali da sole per proteggerli quando la luce è forte. La sposa dagli occhi chiari deve accentuare la bellezza dello sguardo mediante un trucco natural look, che, nella semplicità apparente, nasconde cura dei dettagli e dei particolari.

Il trucco della Sposa natural look 

Per un trucco acqua e sapone, un natural make up, occorrono alcune tecniche e regole da eseguire, anche perché il total nude è il look più difficile da realizzare. Si suggerisce per un natural make up di usare un idratante molto fluido. Il fondotinta va steso con le dita, in quanto la pressione dei polpastrelli permette di fondere il prodotto con la pelle, meglio che con qualunque pennello. Si procede poi a correggere i difetti con un correttore fluido e chiaro e ad arginare le discromie non coperte da fondotinta. Con un pennello morbido si applica un illuminante in crema, poi un ombretto beige o marroncino, da sfumare delicatamente. Si passa poi al mascara, quindi ad una matita sottile e nera da mettere nell’interno occhio. Infine ci vuole del fard, dagli zigomi alle tempie, in colore naturale, rosato o arancio chiaro. Per finire serve un buon balsamo labbra, che non cambia il colore della bocca e dona un effetto fresco e naturale. Altrimenti va bene un lip gloss, luminoso e fresco.