Il trucco della Sposa retrò o vintage





Torna di moda il trucco in stile anni 20 e 30, basato sul contrasto tra bianco e rosso, in grado di donare un aspetto romantico e dal sapore antico. Fondamentale è la base del trucco, che dovrà essere chiaro, in quanto un tempo la bellezza si identificava nel colore chiaro della pelle, tanto che alcune usavano della polvere che rendesse un effetto schiarente. Alla base sono esaltati gli occhi, su cui si insiste con una linea di matita nera a forma di mezza luna arrotondata, su tutta la palpebra mobile. Le sopracciglia sono leggermente arcuate, a chiudere l’equilibrio tondeggiante del viso, mentre la bocca sarà intensa e di colore rosso. Nella fase preparatoria, occorre applicare innanzitutto ciuffetti di ciglia finte al centro della rima ciliare, per creare rotondità al profilo dell’occhio. Si depilano poi le sopracciglia per disegnarne meglio l’arcata. Il fondotinta è fluido e, per i motivi cui si accennava sopra, più chiaro del colore naturale. Si applica una cipria fissante e fluida. Poi è importante, come dicevamo, disegnare con la matita nera una mezzaluna a livello della palpebra mobile dell’occhio, cui sovrapponiamo un ombretto color tortora; con dell’ombretto bianco si intensifica il punto luce. Con il correttore si creano più punti luce. Il fard deve essere in rosa. Il contorno labbra sarà delineato con matita rossa e il rossetto sarà anche esso rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *