Il trucco della Sposa secondo stagione

Colori carichi ed intensi per la stagione primaverile, in tono con le tinte luminose e fiorenti della stagione più della rinascita della natura; colori delicati e sobri, ma ricchi di sensualità e malinconia in autunno, la stagione in cui la natura si addormenta delicatamente ed i profumi sono intensi e sensuali; colori carichi e gioiosi in estate, quando la luce esalta ogni cosa, i colori sono accesi e si diffonde il profumo del mare; dolci e tenui i colori dell’inverno, quando argento e grigio prevalgono, ma le labbra acquistano importanza nelle tinte accese del rosso intenso. Ad ogni stagione un proprio make up, da scegliere anche sulla base di altri fattori, come la location dell’evento e il momento in cui si svolge la cerimonia. Anche lo stile della sposa, la sua età, il look, il tipo di festa sono molto importanti e per ogni cosa vanno usati i dovuti accorgimenti, in modo che la sposa sia esaltata al pieno nella sua bellezza e nel suo splendore.

3 pensieri su “Il trucco della Sposa secondo stagione

  1. Il trucco della Sposa in estate

    In Estate è di gran moda un trucco giocato sui contrasti di luce e di colore. I prodotti devono essere fluidi e facili da miscelare, in modo che il colore sia quello giusto fin dalla prima applicazione. Contrapporre toni caldi a toni freddi crea un effetto sensuale e glamour, e il trucco si adatta a circostanze diverse, come serate romantiche, cene tra amici, primo appuntamento. Particolarmente attuale è il binomio arancio e terracotta; ma anche rosa e viola sono due colori da mettere in relazione, con il criterio che ora suggeriamo. Si parte applicando una base di fondotinta fluido e alquanto chiaro e per gli occhi una base luminosa sino alle sopracciglia. Si aggiunge una tonalità fredda sulle palpebre, come un rosa pallido e si sfuma. Il trucco dell’occhio va ulteriormente sfumato con un tono bianco lucido e si uniformano le due stesure. Si completa con della cipria opacizzante sulle palpebre, poi con una matita viola scuro, da mettere sulla rima ciliare inferiore, che rende lo sguardo sensuale. Anche sulle guance stendiamo tonalità calde e fredde, armonizzandole e illuminando il volto con del rosa. Per le labbra si usa una matita da stendere anche all’interno, su tutte le labbra. Per un effetto più light si aggiunge un illuminante per la bocca, sempre nei tono viola-rosa. Lo stesso per i colori arancio- terracotta, adatti alle spose bionde.

  2. Il trucco della Sposa in inverno

    Si chiama silver winter ed è un trucco particolare per la stagione fredda ed indicato a tutte le età. Dona un’immagine algida e raffinata, e si basa sulla ricerca di un incarnato etereo e delicato. Si può ottenere un effetto naturale truccando poco la bocca, o si può avere un look più appariscente dando valore anche alle labbra. Si parte uniformando la base con un fondotinta chiaro. Segue una cipria trasparente, da applicare con un pennello largo. Poi si mette un ombretto grigio ferro in modo che sia aderente all’arcata delle sopracciglia. Per ottenere un effetto grigio riflessato e leggermente iridescente, si applica su tutta la palpebra inferiore una matita lilla, passandola tra le ciglia. L’eye liner va applicato da metà occhio alla punta e va messo anche sotto l’occhio con linea sottilissima. Infine ci vuole tanto mascara o delle ciglia finte. Il fard sarà chiaro iridescente e il rossetto avrà un colore naturale, da sottolineare con un lucido. Meglio aggiungere anche delle paillettes argento sulle labbra, senza toccare i bordi. Sta bene una matita scura da contorno. Le donne con occhi chiari aggiungano anche una matita verde chiaro interna e l’effetto sarà incredibile.

  3. Il trucco della Sposa in primavera

    In primavera conviene truccarsi in modo da riprendere ed esaltare i colori splendidi e delicati della natura che si risveglia, per cui è consigliato adottare tinte rosa, lilla, albicocca, per quanto riguarda ombretti e rossetti. Intanto il colore base della pelle sarà in una tonalità più chiara rispetto al colore naturale, per cui il fondotinta da mettere deve essere scelto su questo criterio. Poi è necessario mettere un correttore di base, che nasconda o mimetizzi alcuni difetti evidenti, come le occhiaie o i segni della stanchezza. La cipria è basilare per rendere duraturo e meno luminoso il trucco di base. Esistono in commercio ciprie che si distribuiscono automaticamente sulla pelle in tono più chiaro o meno secondo i difetti ed il tipo di pelle. Come si diceva, l’ombretto sarà in tinte chiare e naturali, ma di sera lo smoky eyes è sempre molto attuale. La matita nera va applicata partendo dall’esterno dell’occhio, mentre il fard va messo andando verso l’alto, verso la tempia. Infine il rossetto sarà intenso e luminoso, e a dare questo effetto aiuta uno strato di lucido applicato a metà labbra a conclusione del tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *