Matrimonio Musulmano


Nella religione Musulmana è ammessa la poligamia fino ad un massimo di quattro mogli, l’uomo prevale nella vita coniugale e la donna deve porsi a sua disposizione e prestargli obbedienza. Il prezzo da “pagare” per tale servigio è vitto, alloggio, vestiario, spese varie e mediche per la moglie o le mogli per tutto il periodo in cui resta sotto la podestà dell’uomo. Il matrimonio si può sciogliere per varie motivi: morte del coniuge, ripudio o divorzio. Un uomo può ripudiare la stessa donna per tre volte al massimo, oltre tale limite non può più ritornare su i suoi passi nè può risposarla, gli diventa proibita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *