Il trucco della Sposa di pomeriggio 





Alcuni accorgimenti vanno tenuti in conto per la sposa  che sceglie una cerimonia di pomeriggio, magari in estate o in primavera, ma anche nel periodo di inizio autunno, ossia tra fine settembre ed ottobre. Il make up  prevede uno sfondo arancione intenso, luci forti, colori saturi e luminosi. Il viso deve essere molto chiaro, trasformandosi come in una tela da dipingere, diafana e tonica, su cui stemperare i colori proposti dalle nuove ispirazioni cromatiche a contrasto. La bocca torna ad essere indiscussa protagonista, mentre gli occhi restano lo strumento privilegiato di seduzione e si vestono di make up intensi e drammatici, di grande equilibrio formale. Per procedere all’applicazione del trucco su base arancio, si parte applicando sul volto un primer illuminante; quindi si stende il fondotinta in un colore leggermente più chiaro del proprio colore naturale e non si applica alcuna cipria opacizzante. Sugli occhi va applicata una matita nero acciaio che si sfuma con un movimento circolare tutto intorno. All’interno un velo di matita per ingrandire l’occhio. Sulle guance un tocco di fard aranciato, mentre sulle labbra si applica un rossetto luminoso effetto gloss in arancio, che risalta ed evidenzia la bocca.

Il trucco della Sposa dalla pelle scura 

Il make up per una donna africana o sudamericana risponde a tecniche e criteri appropriati. Morfologia e proporzioni del viso nelle donne dalla pelle scura sono diverse rispetto a quelle delle donne europee. La pelle scura, poi, assorbe più luce di quella chiara e di ciò va tenuto conto. Il fondotinta deve essere quello che sfuma nel tono naturale della pelle. Se la pelle è nera o molto bruna, occorre dunque un fondotinta che la valorizza, magari fluido, di media copertura, da stendere con setole sintetiche in modo uniforme. Per un trucco naturale, serve poi ombreggiare il viso con un altro fondotinta un pò più chiaro, con la tecnica detta del contrasto inverso, ossia schiarendo la pelle nei punti strategici. Si tampona il viso con cipria dal colore ambrato, quindi per gli occhi si usano ombretto beige, nocciola e marrone ambrato. L’ombretto beige sarà la base, il nocciola va sfumato nella piega palpebrale e la linea naturale dell’occhio va sottolineata con il tono ambra. Una matita carbon black rende intenso lo sguardo e un ombretto dai riflessi dorati lo illumina, se applicato nell’arco sopraccigliare. Va messo il mascara dividendo le ciglia, ed infine il fard con colore terracotta sullo zigomo e rosato al centro viso. Il rossetto avrà toni chiari e va aggiunto un gloss che illumina le labbra.

Il trucco della Sposa con occhi chiari 

La donna con gli occhi chiari può valorizzare la sua bellezza utilizzando una matita sul marroncino oppure sul verde, secondo il colore dell’iride e il colore dei capelli. Gli occhi chiari vanno esaltati con un fondotinta che sia vagamente più chiaro del colore della pelle e con un adeguato correttore fluido. Anche ciglia finte e possibilmente del mascara aiutano ad esaltare lo sguardo. Occorre anche prestare molte attenzioni agli occhi chiari, magari usando sempre occhiali da sole per proteggerli quando la luce è forte. La sposa dagli occhi chiari deve accentuare la bellezza dello sguardo mediante un trucco natural look, che, nella semplicità apparente, nasconde cura dei dettagli e dei particolari.

Il trucco della Sposa natural look 

Per un trucco acqua e sapone, un natural make up, occorrono alcune tecniche e regole da eseguire, anche perché il total nude è il look più difficile da realizzare. Si suggerisce per un natural make up di usare un idratante molto fluido. Il fondotinta va steso con le dita, in quanto la pressione dei polpastrelli permette di fondere il prodotto con la pelle, meglio che con qualunque pennello. Si procede poi a correggere i difetti con un correttore fluido e chiaro e ad arginare le discromie non coperte da fondotinta. Con un pennello morbido si applica un illuminante in crema, poi un ombretto beige o marroncino, da sfumare delicatamente. Si passa poi al mascara, quindi ad una matita sottile e nera da mettere nell’interno occhio. Infine ci vuole del fard, dagli zigomi alle tempie, in colore naturale, rosato o arancio chiaro. Per finire serve un buon balsamo labbra, che non cambia il colore della bocca e dona un effetto fresco e naturale. Altrimenti va bene un lip gloss, luminoso e fresco.

Il trucco di mattina 

La sposa di mattina sarà semplice e naturale, come vuole il look alla moda.  Di giorno si addice un trucco leggero, che è possibile anche stendere autonomamente. Si inizia con l’idratare la pelle con una crema gel, non grassa e che consente una buona tenuta da make up ed eviti l’effetto lucido. Si illumina poi la zona ‘T’, con un fondotinta mezzo tono più chiaro dell’incarnato, sfumandolo in modo omogeneo, che da luce e risalta lo sguardo. Poi si aggiunge l’abituale fondotinta in crema sul resto del viso. Si mette poi un pò di correttore nell’incavo dell’occhio e sotto la bordatura esterna, picchiettando con una spugnetta. Si delinea quindi sull’occhio una linea di matita nera e si sfuma con un pennello piatto a lingua di gatto. Si copre la sfumatura dell matita con un colore perlato e intenso, come prugna o bronzo. Si mette un ombretto chiaro sotto l’arcata sopraccigliare e all’interno dell’occhio. Si sfuma l’ombretto scuro anche sulla rima inferiore dell’occhio, picchiettando con un pennello. Infine si sfuma un ombretto dal colore più tenue, ma della stessa gamma cromatica rispetto a quello scuro prima utilizzato. Ad esempio abbinato al prugna è bene sfumare un colore rosato; invece abbinato al bronzo sta bene un color salmone o rame. Per completare, si fissa la base con una cipria compatta o in polvere.

Il trucco di giorno o di sera

Non a tutte le ore del giorno il trucco sarà uguale. Più soft e delicato di giorno, più carico di sera, tuttavia sarà sempre delicato ed intenso quando si tratta della sposa. La base trucco, distesa uniformemente e tale da nascondere le imperfezioni, è fondamentale. Il fondotinta può essere in questi casi anche di una tonalità più scura rispetto al colore naturale, magari per conferire un effetto abbronzato, il quale si ottiene anche meglio scegliendo una terra, che dona al viso un aspetto curato e sensuale. Il fard può essere più o meno intenso per colore, anche secondo l’abito e il gusto. Le più giovani possono optare per ombretti luminosi ed ambrati, su due toni complementari e sfumature evidenti e allungate. Le meno giovani possono scegliere comunque colori trend e osare anche tonalità più inconsuete, se si addicono al proprio look. Il grigio in tutte le sue sfumature, il nero, il blu scuro o chiaro, il verde, dai toni smeraldo a quelli scuri, il bordeaux si addicono a donne sicure ed originali, magari con un pizzico di eccentricità. La matita nera, applicata sia nell’occhio che sulla palpebra con linea decisa, va sfumata e eventualmente si può optare per un eye liner, che va applicato congrande precisione. Il mascara nero va messo con cura e si possono aggiungere ciglia finte, che completano il trucco relativo agli occhi, la parte più importante del viso. Anche le labbra vanno valorizzate. Dopo la matita contorno, va applicato un rossetto in tono con il look, anche dalle tinte cariche, come un violetto o un rosa intenso per le brune, un rosso carico e luminoso o un marroncino chiaro e sensuale per le chiare. Una spolverata di luce sulla pelle del viso e del collo può completare l’opera. E magari una sensuale extension per i capelli. Lo smalto può essere in colori intensi, ma anche unghia finte con disegni e elementi originali, possono essere appropriati a certe occasioni. La sposa dovrà poi adeguare il trucco al proprio stile, moderno o retrò, naturale o sofisticato, badando a che la luce del giorno o le ombre della sera diano le giuste sfumature ed esaltino la sua bellezza.

Il trucco della Sposa castana 

Alla sposa castana si addice un trucco giocato su colori naturali e caldi, come detta la tendenza attuale. Particolare è il binomio arancio e terracotta; ma anche rosa e viola sono due colori da mettere in relazione. Si parte applicando una base di fondotinta fluido e alquanto chiaro e per gli occhi una base luminosa sino alle sopracciglia. Si aggiunge una tonalità fredda sulle palpebre, come un rosa pallido e si sfuma. Per un effetto più light si aggiunge un illuminante per la bocca, sempre nei tono viola-rosa. Per un make up che pone in contrasto la nuance calda color terracotta e quella fredda arancio chiaro, partiamo dagli occhi, stendendo un ombretto terracotta al centro palpebra e una tonalità fredda gli angoli esterni.Si sfuma uniformando e dando un tocco di luce con un tono bianco lucido.Per le guance si scelgono toni freddi, utilizzando due tipi di blush, uno per intensificare l’incarnato, l’altro per accenderlo di luce. Le labbra infine si vestono di natural lip liner e di un gloss che dona volume ed ammorbidisce la texture.

Il trucco della Sposa bruna

La sposa bruna con occhi e pelle scura va truccata con colori intensi ma sobri, per esaltarne la bellezza e la sensualità nel giorno più bello. Il fondotinta sia alquanto scuro, la cipria si abbini alla tonalità scura e il fard può essere nei toni pastello, se la pelle è alquanto chiara, o fucsia, quando la donna è bruna di pelle e capelli. L’ombretto va dal grigio argento al nero, da sfumare adeguatamente e il rimmel può essere marcato. Dopo aver delineato le labbra con una matita, il colore del rossetto va dal rosa, al fucsia, al violetto, talora al rosso, quando l’occasione lo consente e il colore è in tono all’abito e si adegua alle ore serali. Un look retrò è molto attuale e consente l’uso del rosso sulle labbra ed un eye liner intenso, appropriato a spose che amano una cerimonia classica e dal sapore romantico.

Il trucco della Sposa in autunno

 

Il make up autunno prevede uno sfondo arancione intenso, luci forti, colori saturi e luminosi. Il viso deve essere molto chiaro, trasformandosi come in una tela da dipingere, diafana e tonica, su cui stemperare i colori proposti dalle nuove ispirazioni cromatiche a contrasto. La bocca torna ad essere indiscussa protagonista, mentre gli occhi restano lo strumento privilegiato di seduzione e si vestono di make up intensi e drammatici, di grande equilibrio formale. Per procedere all’applicazione del trucco su base arancio, si parte applicando sul volto un primer illuminante; quindi si stende il fondotinta in un colore leggermente più chiaro del proprio colore naturale e non si applica alcuna cipria opacizzante. Sugli occhi va applicata una matita nero acciaio che si sfuma con un movimento circolare tutto intorno. All’interno un velo di matita per ingrandire l’occhio. Sulle guance un tocco di fard aranciato, mentre sulle labbra si applica un rossetto luminoso effetto gloss in arancio, che risalta ed evidenzia la bocca.

Il trucco della Sposa secondo stagione

Colori carichi ed intensi per la stagione primaverile, in tono con le tinte luminose e fiorenti della stagione più della rinascita della natura; colori delicati e sobri, ma ricchi di sensualità e malinconia in autunno, la stagione in cui la natura si addormenta delicatamente ed i profumi sono intensi e sensuali; colori carichi e gioiosi in estate, quando la luce esalta ogni cosa, i colori sono accesi e si diffonde il profumo del mare; dolci e tenui i colori dell’inverno, quando argento e grigio prevalgono, ma le labbra acquistano importanza nelle tinte accese del rosso intenso. Ad ogni stagione un proprio make up, da scegliere anche sulla base di altri fattori, come la location dell’evento e il momento in cui si svolge la cerimonia. Anche lo stile della sposa, la sua età, il look, il tipo di festa sono molto importanti e per ogni cosa vanno usati i dovuti accorgimenti, in modo che la sposa sia esaltata al pieno nella sua bellezza e nel suo splendore.